Pier Cesare Ioly Zorattini

Soci benemeriti; Soci fondatori
Nato a Pavia di Udine il 2 settembre 1944. Si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Filosofia nell’Università di Padova nell’anno accademico 1966-67. Nel 1969 ha conseguito l’idoneità di assistente ordinario nella Facoltà di Magistero dell’Università di Bologna. Assistente di Storia moderna nella Facoltà di Lettere dell’Università di Trieste dal 1973 al 1979. Dal 1971 al 1974 professore incaricato di Storia del Cristianesimo nella Facoltà di Magistero dell’Università di Ferrara e dal 1971 al 1979 professore incaricato di Storia delle Venezie nella Facoltà di Lingue e Lett. Straniere dell’Università di Trieste (sede di Udine) e poi dal 1978 dell’Università di Udine. Dal 1979 al 1982 è stato assistente ordinario di Storia delle Venezie presso la Facoltà di Lingue e Lett. Straniere dell’Università di Udine. Dal 1982 al 1986 professore associato di Storia delle Venezie nella Facoltà di Lingue e Lett. Straniere dell’Università di Udine. Dal 31 ottobre 1986 al 1995 professore straordinario, e poi ordinario, di Storia dell’Ebraismo (prima cattedra e con questa intitolazione nelle Università italiane) nella Facoltà di Lingue e Lett. Straniere dell’Università di Udine. Dal 1995 al 30 dicembre 2011 professore ordinario di Storia delle Religioni presso il medesimo Ateneo. Fondatore e direttore del primo Dipartimento umanistico dell’Università di Udine, il Dipartimento di Scienze Storiche e Documentarie dal 4/5/1992 al 30/9/1997. Direttore della collana “Storia dell’Ebraismo in Italia. Studi e Testi” dell’editore Olschki di Firenze. Membro effettivo di diversi Istituti culturali e Accademie: Deputazione di Storia patria per il Friuli, World Union of Jewish Studies, socio fondatore e consigliere dell’Istituto “Pio Paschini per la storia della Chiesa in Friuli”, socio fondatore, consigliere, vicepresidente e presidente (dal 2003 al 2009) dell’Ass. Italiana per lo studio del Giudaismo, socio fondatore e vicepresidente del “Centro di Studi Storici Giacomo di Prampero” di Udine, Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Udine, Deputazione di Storia Patria per le Venezie, socio fondatore e consigliere della Société internationale des historiens de la Méditerranée, Società italiana di Storia delle Religioni, Institut de Recherches pour l’Etude des Religions – Université Paris-Sorbonne – Paris IV.
Ha tenuto e tiene seminari alla École Pratique des Hautes Études en Sciences Sociales e alla Sorbona di Parigi. Ha organizzato convegni nazionali ed internazionali. Ha partecipato, nel novembre 1998, al Convegno internazionale (riservato) sull’Inquisizione presso la Santa Sede in preparazione del Giubileo 2000. Dal 1999 è membro per la parte italiana della Commissione italo-israeliana per la storia e la cultura degli Ebrei d’Italia (Ministero dei Beni Culturali). Ideatore e coordinatore nazionale del progetto PRIN 2008 “I tesori della morte. Esperienze, ideologie, rituali e memoria. La morte nelle religioni del Libro in età moderna e contemporanea”. In quiescenza dal dicembre 2011.
Studioso di storia delle religioni e della religiosità in Europa nell’età moderna si occupa di storia del Cristianesimo e dell’Ebraismo, quest’ultimo considerato nei suoi rapporti con il mondo cristiano della Controriforma in Italia, nel mondo iberico e nell’area mediterranea.