Emanuela Colombi (a cura di)

Le passioni dei martiri aquileiesi e istriani - II

Il volume, in due tomi, costituisce il completamento della raccolta di edizioni critiche delle Passiones medievali dei santi di culto e/o origine in area aquileiese e istriana, con incursioni in Pannonia e Dalmazia per agiografie che manifestassero uno stretto legame con le terre del patriarcato. Al primo volume della raccolta, pubblicato nel 2008, fa ora seguito il secondo, che si presenta ancor più corposo sia per il numero maggiore di testi editi, sia per la complessità delle indagini storiche e filologiche richieste in particolare da alcuni di questi, soprattutto i più antichi (come quelli dedicati ai fratelli Canziani e a Giusto di Trieste); una speciale attenzione, con un capitolo dedicato, è stata riservata all’agiografia dalmata, che per la prima volta interagiva con l’ambito di indagine che il gruppo di ricerca si era proposto. L’impostazione metodologica rispecchia quella adottata per il primo volume: i testi sono tutti criticamente editi (talora per la prima volta) sulla base di un censimento diretto della tradizione manoscritta, e ove ragionevole quest’ultima viene classificata secondo criteri stemmatici al fine di delineare un testo affidabile e al tempo stesso il suo percorso nella storia. Ogni testo è preceduto da un’introduzione storica, di storia del culto e filologica, e seguito da una traduzione in lingua italiana. L’omogeneità dei criteri seguiti ha trovato riscontro nella coerenza interna dei risultati ottenuti, e nell’impressione che se ne ricava di un’identità territoriale forte, aquileiese e forse ancor di più istriana, sostenuta nei secoli anche grazie alla creazione di un patrimonio agiografico ‘compatto’: l’introduzione della curatrice è volta a mettere in rilievo in particolare tale coerenza interna, mentre le pagine iniziali di Paolo Chiesa offrono una riflessione metodologica sul significato del corpus pubblicato e dell’approccio utilizzato per indagarlo. I contributori al volume provengono da percorsi classicisti e medievisti: Emanuela Colombi è ricercatrice di Storia del cristianesimo presso l’Università di Udine; Paolo Chiesa è professore ordinario di Letteratura latina medievale presso l’Università di Milano; Marianna Cerno è assegnista di ricerca in Letteratura latina medievale presso l’Università di Cassino e del Lazio meridionale; Valeria Mattaloni e Ester Pevere sono dottori di ricerca presso il Corso di perfezionamento postuniversitario in Filologia e letteratura latina medievale della Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (SISMEL) di Firenze; Maria Cristina Pennacchio e Stefano Di Brazzano insegnano latino, greco e materie letterarie nei licei rispettivamente a Roma e Trieste.

Emanuela Colombi (a cura di), Le passioni dei martiri aquileiesi e istriani, parte II (2 tomi), Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2013, pp. 1067 (Fonti per la Storia della Chiesa in Friuli – Serie medievale, 14).

Scheda libro

titolo: Le passioni dei martiri aquileiesi e istriani - II
autore: a cura di Emanuela Colombi
editore: Istituto Pio Paschini per la Storia della Chiesa in Friuli; Istituto Storico Italiano per il Medio Evo
luogo di pubblicazione: Roma - Udine
anno di pubblicazione: 2013
formato: cm 24 x 17
pagine: 1067
ISBN: 978-88-87948-35-6