Luca De Clara

Soci corrispondenti
Luca De Clara è insegnante di storia e filosofia nei licei, scrittore e critico. Dopo il conseguimento della maturità scientifica si è laureato a pieni voti e con lode in Storia della Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (titolo della tesi: Comunità e comunicazione nell’etica di K.O. Apel) e in Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Trieste (titolo della tesi: Uomini o colpevoli? Il tribunale militare del XXIV corpo d’armata nel 1917). È inoltre diplomato in teoria e solfeggio presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine.
Dal 1997 al 2003 è stato coordinatore e docente del corso di “Storia e lingua del Friuli” presso l’Università della Terza Età del Codroipese. Dal 2001 al 2003 è stato cultore della materia alla cattedra di Storia contemporanea della Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Udine, presso la quale ha tenuto seminari accademici sul primo conflitto mondiale. Dal 2003 al 2008 è stato addetto di segreteria presso il Consiglio regionale del Friuli – Venezia Giulia. Ha svolto attività didattica in lingua friulana presso enti pubblici (Comune di Udine) e presso le scuole primarie e secondarie del territorio codroipese (1999-2003). Come giornalista pubblicista, ha collaborato con le pagine culturali del settimanale diocesano “la Vita Cattolica”, con i suoi supplementi “Alc&Ce” (2010-2011) e “Stele di Nadal” (2010-2012), nonché con la rivista “Int furlane” (1999).
Collabora stabilmente dal 2013 con la rivista «Per la filosofia», promossa dall’Associazione Docenti Italiani di Filosofia, di cui è membro.
Tra le sue pubblicazioni di argomento storico o filosofico si ricordano: Per un’etica ecumenica: riflessioni sul pensiero di Karl-Otto Apel, in «Vita e Pensiero», 77, 3 (1995), pp. 204-215; Uomini o colpevoli? Il processo di Pradamano, quello alla Brigata Sassari a Monte Zebio e altri processi militari della Grande Guerra (con Lorenzo Cadeddu; Udine, Gaspari, 2001); La cravatta rossa. Tita Marioni, un sogno repubblicano nel Risorgimento d’Italia (in «Quaderni dell’Accademia. Accademia Udinese di Scienze, Lettere e Arti», 17, 2009/2011, pp. 39-49); Prospero Antonini, un friulano nel Senato del Regno (in “Atti dell’Accademia Udinese di Scienze, Lettere e Arti”, vol. 104, 2011, pp. 35-73); Incontro ad Aquileia. Le ricerche storiche di don Gilberto Pressacco (Udine, Forum, 2011); “Mutare la penna onorata con la santa carabina”: Udine e il Friuli tra neutralismo e interventismo, in 1914. La guerra degli altri e i friulani, a cura di E. Folisi (Udine, Gaspari, 2015, pp. 265-292). Ha inoltre curato l’opera omnia di Gilberto Pressacco (L’arc di San Marc. Opera omnia; vol. II, 1986-1997, Udine, Forum, 2013; vol. III, Inediti, bibliografia, indici, Udine, Forum, 2015).
È infine autore di volumi letterari di poesia, prosa e traduzioni.